Troika

tròi-ka

Triumvirato, comitato composto da tre parti

dal russo trojka terzina.

Questa parola è molto in voga nel gergo giornalistico; nel nostro panorama, di questi tempi, indica in particolare la delegazione che riunisce i rappresentanti della Commissione Europea, della Banca Centrale Europea, e del Fondo Monetario Internazionale - che in questi anni si è occupata di dirigere, non senza profondi profili di criticità, la risposta alla crisi finanziaria di diversi Stati dell'Unione. Ma non è che un uso specifico di una parola che, invece, ha un significato ben più ampio.

La troika, infatti, è in generale il triumvirato, il collegio di governo costituito da tre persone o enti, specie a carattere economico o politico. Qualcuno ricorderà le troike delle dittature comuniste, che riunivano i capi del partito, del governo e dello Stato (in virtù delle quali questa parola conserva un certo sapore veterosovietico); ma si può parlare anche della troika che guida la grande holding, o perfino della troika di chef che dirige il programma di cucina.

Una parola bella, versatile, che di per sé non avrebbe quel sapore amaro con cui la conosciamo quotidianamente.

Per completezza, aggiungiamo che la troika è anche un tipo di attacco a tre cavalli per carrozze o slitte.

Parola pubblicata il 18 Febbraio 2015

Commenti