Paradigma

Pubblicata il 20 Novembre 2010 - URL breve

pa-ra-dìg-ma

SignModello fondamentale e pienamente rappresentativo, prototipo

dal greco: para oltre deiknyo mostro.

Questa parola viene usata in maniera tanto limitata - riferita a verbi latini e poco oltre. Invece ha in sé un potenziale immenso!

Se ci pensiamo un attimo ci possiamo accorgere che gli esempi che facciamo dovrebbero essere dei paradigmi: da soli dovrebbero poter bastare a modello basilare e completo per la nostra argomentazione. E di seguito si può pensare che un politico sia il paradigma di una fazione, o che un evento particolare sia il paradigma di un festival, o che una canzone, una poesia, un quadro - perfino un sentimento - sia il paradigma di un album, di una raccolta, di un'esposizione - perfino di un cuore. Nel suo essere singola cifra, ha il respiro amplissimo del prototipo, del modello fondamentale e rappresentativo.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Iscriviti adesso!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato