Cacofonico

  • 25

ca-co-fò-ni-co

SignSgradevole da sentire

da cacofonia, dal greco kakophonìa, composto da kakós cattivo e phoné suono.

La cacofonia riguarda la bellezza - anzi, la bruttezza: certi suoni risultano sgradevoli all'orecchio. Quindi ciò che è cacofonico non è sgradevole da udire perché ci ferisce o ci fa arrabbiare; è solo una questione estetica. Ad esempio, si può parlare di una ripetizione cacofonica all'interno di un testo; il musicista può dileggiare il brano celebre e sussiegoso riproponendolo in una chiave cacofonica; e può risultare tremendamente cacofonico l'acronimo di un'impresa o di un'agenzia.

Essendo la cacofonia una questione di estetica, è una questione raffinata: introdurre questo concetto in un discorso - cioè notare la cacofonia - gli conferisce un'altezza magnifica. E ciononostante, resta un concetto comune e alla portata di ognuno, perché la gradevolezza di ciò che si ode è affare di tutti.

Parola pubblicata il 24 Maggio 2015

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato