Rigenerare

13 Luglio 2017

ri-ge-ne-rà-re (io ri-gè-ne-ro)

SignGenerare di nuovo, riformare parti di un organismo; recuperare forza, vigore, passata grandezza, dignità; rendere di nuovo efficiente, funzionante

voce dotta, recuperata dal latino regenerare 'riprodurre, generare di nuovo'.

È una parola che usiamo quotidianamente, e questo uso diffuso è davvero piacevole. Infatti comunica una carica positiva schietta, e taglia un significato sottile e preciso.

È il generare di nuovo, ma mai da zero, un riformare sia fisico sia morale, un recuperare vigore, dignità, efficienza - in una parola, pienezza: pensiamo alla lucertola che rigenera la coda perduta, alla cittadina rigenerata dalla buona amministrazione, perché no? anche ai computer rigenerati venduti con un bello sconto, ai lubrificanti rigenerati, o alla doccia rigenerante a fine giornata o a una compagnia speciale che ti rigenera.

Non a caso è una parola cara al lessico pubblicitario: in una frase, piazzare uno sguardo puntato su una completezza geometrica, funzionale e ideale che viene richiamata, è un modo facile, immediato e tutt'altro che basso per suscitare prospettive gradevoli.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato