Alambicco

a-lam-bìc-co

Apparecchio per la distillazione

dall'arabo: al-ambiq bottiglia, a sua volta dal greco ambix vaso.

Durante il medioevo le scienze mediorientali, intrecciate d'alchimia, si diffusero in occidente a cavallo degli alambicchi - complicati strumenti di vetro composti di tubi, ampolle e serpentine di raffreddamento tramite cui si potevano cuocere e distillare sostanze da raffinare.

L'alambicco resta quindi il simbolo della complessità - si dice che una persona pensierosa si "lambicca il cervello" - e anche della razionalità - ricordiamo gli "alambicchi della ragione" di gaberiana memoria.

Bella parola, che in sé è molto precisa e definita, ma che ben si presta ad essere usata con fantasia.

Parola pubblicata il 16 Settembre 2011

Commenti