Cenosi

ce-nò-si

Insieme di animali e vegetali che vivono in un medesimo ambiente

dal greco: koinosis unione.

Ci si presenta come una parola tecnica, da lessico di scienze biologiche. Ciononostante il concetto che definisce è forte, è bello, e ci riguarda da vicino. La cenosi è il gruppo, il contesto di vita che popola un ambiente, che ne fa un ecosistema. Affratella il vegetale e l'animale, descrivendo un'unione, un castone ampio in cui ogni singolo è compreso e da cui ogni singolo dipende.

Non è un caso che Foscolo, nell'inizio del Dei Sepolcri, tracciando un disegno essenziale della vita stessa, parli di una "bella d'erbe famiglia e d'animali": il poeta ci spiega che è in questa folla discreta della cenosi che, primamente, troviamo la nostra identità, il nostro nesso con la vita, e il suo valore.

Parola pubblicata il 12 Gennaio 2013

Commenti