Esaudire

e-sau-dì-re

Soddisfare una richiesta

dal latino: ex pienamente audire ascoltare.

Il genio della lampada esaudisce i desideri. A questo gesto mitico e potentissimo viene impressa la sua fulminante accelerazione da un'azione puramente meditativa e relazionale: un ascolto pieno.

L'azione più folgorante, la realizzazione più sublime per l'altro nascono dall'ascolto: se ci si pensa, per soddisfare un desiderio non serve necessariamente una magia; ciò che è necessario è la sua piena comprensione. Così si esaudiscono le volontà delle persone. Ascoltandole e facendole proprie.

Lo stesso si può dire per le preghiere rivolte a un'entità superiore: sono esaudite nel momento in cui sono ascoltate intimamente innanzitutto da se stessi - e un po' più di rado quando l'Essere Supremo pensa che il tuo emendamento alla Sua creazione sia una trovata notevole e vuole incontrarti per riparlarne domattina alle undici.

Parola pubblicata il 06 Dicembre 2010

Commenti