Gotha

gò-tha

Insieme delle persone di maggiore autorità in un particolare settore

dalla città tedesca di Gotha, in cui veniva pubblicato l'Almanacco di Gotha.

L'Almanacco di Gotha, edito fra il 1763 e il 1944, è stato una pubblicazione che ha avuto come tema la genealogia delle case regnanti europee, nonché delle più importanti famiglie aristocratiche d'Europa.

Così si iniziò a dire che al tal matrimonio fra teste coronate avrebbe partecipato tutto il gotha - intendendo tutti i personaggi dell'almanacco. L'estensione, fuori dai titoli nobiliari, è risultata facile: al tal convegno si riunisce il gotha della finanza, nel tal programma televisivo viene riunito il gotha della critica culinaria, al tal premio letterario partecipa tutto il gotha della letteratura.

Si tratta di una parola di stampo giornalistico, elevata ma non particolarmente fine né per il suono né per il suo uso stereotipato ed esausto. Non è certo coi riferimenti classici alla dignità dei nobili di sangue che si pompa linfa nuova nella lingua. Sono forse più eleganti sinonimi come élite, o crema.

Parola pubblicata il 27 Novembre 2012

Commenti