Iatrogeno

ia-trò-ge-no

Causato dal medico, causato dai farmaci

dal greco: composto di iatros medico e genos che è nato. Causato dal medico.

Ciò che guarisce può anche guastare: il delicato equilibrio di salute che l'organismo tende sempre a ricreare, quando viene stimolato da una medicina (seppur necessaria), può dissestarsi diversamente.

In un registro da esteta saranno quindi iatrogeni tutti i risultati principali o, in special modo, collaterali rispetto all'uso di un farmaco - farmaco che per il respiro della parola è meglio intendere in senso lato, in quanto ciò che viene assunto per ottenere un effetto desiderato sul corpo.

Sarà quindi iatrogena l'invincibile sonnolenza provocata da un antistaminico obsoleto così come iatrogeno è anche lo scudo contro le allergie ottenuto assumendolo, iatrogeni saranno i fantasmi e le paure scaturiti da una droga lisergica, iatrogene le apatie giunte dal vino ricercato con l'umore sbagliato.

Parola pubblicata il 05 Dicembre 2011

Commenti