Neghittoso

ne-ghit-tó-so

Pigro, negligente

dal latino: neglectus, participio passato di negligere trascurare.

È una parola dal suono buffo, simpatico, e mette in luce i nessi che il concetto di negligenza ha con la pigrizia; infatti trascuratezza e indolenza sono spesso accoppiate - ma non sempre, e il neghittoso non è il trascurato per fretta o incapacità.

Il neghittoso è colui che manca ai propri doveri per accidia: si parlerà di studenti neghittosi che raramente disturbano la polvere posata sui libri; la prima settimana di vacanza ci si potrà crogiolare nella totale neghittosità - senza nemmeno più fare le lavatrici; e addetti neghittosi impiegheranno settimane per correggere al computer dei test a crocette.

Una parola precisa che potrebbe essere usata più comunemente, visto che i casi di neghittosità non scarseggiano.

Parola pubblicata il 24 Ottobre 2013

Commenti