Redarguire

re-dar-guì-re (io re-dar-guì-sco)

Significato Rimproverare

Etimologia dal latino: redàrguere, composto da red- indietro e arguere dimostrare, accusare.

Quello del redarguire è un biasimo piuttosto duro, una rampogna fatta a voce che certo non si risparmia. Però si tratta anche di una parola elegante, fine, e connota un rimprovero autorevole: non sarà certo l'opinionista a redarguirti - ma più probabilmente un professore, o un nonno. E l'etimo ci colora questo rimprovero di una sfumatura logica, argomentativa, tanto che più di un rimprovero pare una risposta che critica motivando - con un carattere estremamente fertile.

Non capita spesso di poter usare con proprietà questa parola: ma forse perché di rado capita di incrociare personalità che abbiano autorevolezza e logica adatte a redarguire qualcuno.

Parola pubblicata il 13 Giugno 2013