Stilettata

sti-let-tà-ta

Colpo di stiletto, pugnale piccolo e sottile

dal latino: stìlus penna, derivante dalla radice stig- pungere; per estensione pugnale, coltello da punta. Il diminutivo ne denota un tipo particolarmente minuto ed esile.

La stilettata è il colpo a tradimento mosso da una mano febbrile, debole, non adatta a colpi violenti portati avanti a viso aperto. Infatti lo stiletto per sua natura è un'arma leggera, facile da nascondere e da estrarre. Per estensione, si può chiamare stilettata ogni attacco proditorio compiuto con queste caratteristiche di vigliaccheria debole ma fatale.

Può anche descrivere una fitta o un dolore, ma così si impoverisce di questa sua particolarissima e splendida connotazione.

Parola pubblicata il 14 Settembre 2010

Commenti