Proditorio

pro-di-tò-rio

Da traditore, sleale

dal latino: pro avanti dare consegnare. Stesso etimo di "tradire".

Il latineggiante "proditore" in luogo di "traditore" non ha un gran nerbo. Invece l'aggettivo "proditorio", oltre ad essere difficilmente sostituibile, ha un'efficacia notevolissima. Ha in sé tutta la qualità forte e pura di un giudizio lucido e freddo su un'azione, su un attacco.

Parola pubblicata il 13 Settembre 2010

Commenti