Considerare

con-si-de-rà-re (io con-sì-de-ro)

Esaminare, valutare; aver presente, tenere in conto; reputare

dal latino: considerare osservare gli astri, composto da con insieme e sidus stella, costellazione.

Parola più nobile di quanto appaia quando scivola, comune, nel parlato.

Considerare qualcosa significa esaminarlo come si farebbe con gli astri da cui si vuol trarre un auspicio, inserirlo nel contesto di un celeste quadro siderale.

Così una variabile da considerare avrà tutta la dignità di un importante elemento di interpretazione in un disegno del firmamento; se qualcuno ci invita a considerare i vantaggi e gli svantaggi di una scelta, suggerisce di prenderli in esame come se dovessere essere stabilita la previsione del nostro stesso destino; se consideriamo una persona un fratello, nel cuore del nostro progetto è come se scegliessimo, per lei, il significato di un astro benedetto ed euforico.

Parola pubblicata il 23 Maggio 2011

Commenti