Logo Una parola al giorno

Commiato

  • 15

com-mià-to

SignCongedo; partenza

dal latino commeatus, da commeare andare e venire, congedarsi, composto da cum con e meare passare.

In espressioni come "prendere commiato" o "dare commiato" questa parola emerge con un significato di carattere rétro: qui il commiato è il permesso di allontanarsi, la licenza di partire. Ma questo significato non esaurisce il commiato; infatti esso è passato a indicare la separazione stessa, il momento del saluto, e il piccolo rito che li accompagna. In questo senso, ripulito da formalismi gerarchisti, il commiato esprime tutta la sua intensità: è la situazione in cui si fa esperienza dell'impermanenza e dell'essere passeggero dei fatti umani - come suggerisce l'etimo; è l'addio.

È malinconico il commiato di quando si salutano amici che vivono all'estero, e che chissà quando rivedremo; il magnifico libro del professore si conclude con un commiato ispiratore e commovente; e si ricorda per sempre ciò che ci hanno detto i nonni nel momento del loro ultimo commiato. Vengono in mente Gandalf e Frodo ai Porti Grigi.

Un meraviglioso momento di rispetto, in cui ci si riconosce prima di separarsi, vissuto con una presenza profonda.

Parola pubblicata il 27 Ottobre 2014

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato