Credenza

21 Ottobre 2012

cre-dèn-za

SignAtto di credere, convinzione; credibilità; assicurazione; mobile da cucina in cui si conservano stoviglie e vivande

dal latino: credere credere.

Il connotato di questo credere è quello di una base, un fondamento piuttosto debole, senza avere però lo slancio della fede: infatti si parla diffusamente di credenze popolari, di antiche credenze. Insomma, pare un credere qualcosa che stenta a sconfinare nel religioso e che non ha uno straccio di prova.

Già più altero è il significato di credibilità: avere credenza presso un certo ufficio, dare credenza a qualcuno, riescono come perfetti sinonimi di 'credito', parola sorella. Credenza è però registro un po' più alto.

Il senso di assicurazione, di prova, completamente desueto, si svela però molto interessante; in particolare con l'espressione 'fare la credenza', cioè fare la prova, si indicava l'assaggio dei cibi dei personaggi altolocati per provare che non erano avvelenati. Ed è proprio da quest'espressione che in cucina nasce il mobile della credenza, atto a custodire le vivande contro le trame di eventuali congiurati.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato