Addentellato

ad-den-tel-là-to

Elemento architettonico che, sporgendo dal lato di un muro, permette la connessione di questo con una nuova struttura muraria; appiglio ideale, possibilità di collegamento

participio passato di addentellare, derivato di dentello diminutivo di dente.

Dalla figura architettonica dell'addentellato, che descrive un elemento sporgente di un muro utile al seguente innesto di un altro muro, traiamo un significato astratto molto fertile: l'addentellato diventa l'appiglio concettuale, l'aggancio che permette collegamenti ulteriori. Nel sostenere una tesi in materia di diritto ci si può rifare a un addentellato costituzionale; una corrente filosofica può avere dei solidi addentellati in recenti scoperte scientifiche; un preludio benfatto può lasciare chiari addentellati ad uno sviluppo successivo.

È sempre stupendo scoprire come parole proprie di registri raffinati nascano dalla concretezza di opere manuali; e il progetto dell'addentellato, che prevede la possibilità futura di un nesso nuovo, passa dall'accorta considerazione dell'estensione di un edificio per arrivare alla creazione di collegamenti ideali.

Parola pubblicata il 15 Aprile 2014

Commenti