Carogna

ca-ró-gna

Corpo animale in decomposizione; persona malvagia, spregevole

derivato da un'ipotetica forma del latino parlato caronia, derivata di caro carne.

Si tratta di una parola particolarmente interessante, nella sua semplicità.

L'immagine del cadavere animale in decomposizione evoca una serie di caratteri che vengono astratti, e interpretati in maniera figurata: dalla corruzione della carne si passa alla corruzione morale. La sgradevolezza che investe tutti i sensi e la pericolosa inclinazione ad avvelenare o a portare il contagio si attagliano bene a descrivere una persona spregevole, malvagia.

Notiamo che questa parola può contare su un colore estremamente deciso, e al contempo su un significato che non è solo vagamente spregiativo: i connotati della carogna - vera o figurata - sono più precisi e taglienti di quanto sembri a prima vista.

Parola pubblicata il 20 Maggio 2014

Commenti