Carpire

car-pì-re

Sottrarre qualcosa con l'inganno, strapparlo con la violenza

dal latino carpere cogliere, staccare.

Il carpere latino ha molti significati, che vanno dallo staccare, allo squarciare, al rodere: tutti significati decisamente intensi. In italiano i significati del verbo che ne è scaturito, carpire, sono parimenti intensi, ma piuttosto specifici. Infatti carpire significa prendere, sottrarre o strappare qualcosa, con astuzia, inganno o anche violenza. Classicamente, ci si mostra affabili con qualcuno per carpirgli un segreto; durante il tirocinio si tenta di carpire il mestiere; e il ragno carpisce la mosca rimasta presa nella sua tela. In effetti, ha una certa affinità col catturare.

Non è una parola comune, tutt'altro; però sono comuni le azioni che descrive, e dà un gran vigore espressivo alle consuete immagini del sottrarre e del prendere.

Parola pubblicata il 26 Giugno 2015

Commenti