Screzio

scrè-zio

Varietà di colori; dissenso

forse dal latino: discretio separazione.

Il significato di questa parola è un concetto elegante: a partire da una radice etimologica che suggerisce una separazione discreta, lo screzio diventa il dissapore, il lieve dissenso o il blando conflitto; ci potranno quindi essere screzi fra fratelli, fra alti accademici o fra Stati amici. E questa immagine acquisisce uno straordinario vigore nel significato cromatico della parola: lo screzio è la varietà di colori che si accosta nel medesimo oggetto - come ad esempio attraverso striature o macchie. Potranno essere screziati i graniti variopinti di una scalinata, o screziati dei capelli scurissimi con riflessi blu o rossi, e la temibile tigre si mimetizzerà nella penombra grazie al suo manto screziato.

Lo screzio è una divisione, che incrina un'armonia piatta e genera un vivido equilibrio fra contrasti.

Parola pubblicata il 12 Agosto 2013

Commenti