Trasformazione

16 Agosto 2013

tras-for-ma-zió-ne

SignMutazione, cambiamento

dal latino: transformatio, da transformare, composto di trans oltre, al di là, e forma aspetto.

Quello di trasformazione è un concetto comune, che però merita alcune osservazioni. Infatti ha un connotato specifico, rispetto al generico cambiamento: l'etimo ci parla di una trasformazione che è mutamento nella forma, cioè nell'aspetto esteriore. Certamente la forma è qualcosa di fondamentale per l'identità di un oggetto, che quindi riesce mutata, ma nella trasformazione la sostanza non cambia; o meglio, può essere soggetta a variazioni - ricombinazioni, aggiunte, perdite - ma ci deve essere un nocciolo, un filo che pur nel cambiamento resta lo stesso. È quindi il caso della trasformazione dei riciclaggi, il caso delle esperienze che trasformano le persone, e della stessa trasformazione delle parole: materialmente o storicamente la trasformazione non descrive uno iato, ma una continuità - per quanto proteiforme e fantasmagorica possa essere.

Il territorio ha subito una trasformazione negativa e con lui molte esistenze. Se potranno esservi anche trasformazioni positive indotte dal terremoto è una domanda per la quale non abbiamo ancora risposta. La speranza è che trasformazioni penosamente lente siano utilmente accelerate, trasformazioni temute si rivelino opportunità, trasformazioni impreviste e non cercate aprano a un futuro addirittura migliore.

Questa è una "parola terremotata", frutto di una collaborazione con l'associazione LaCà, nata dopo il sisma in Emilia. Col loro aiuto cerchiamo di capire come alcune parole si sono trasformate dopo il terremoto e come si possono rinnovare. Il testo in corsivo è un loro diretto contributo.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato