Ammennicolo

am-men-nì-co-lo

Accessorio di poco conto; cavillo; sostegno

dal latino: adminiculum sostegno, forse composto da minae sporgenza.

Il significato originario di "sostegno" è ormai desueto: non si sente quasi mai dire che un elemento architettonico serva da ammennicolo per un altro, o che un'argomentazione serva da ammennicolo per una tesi. Anche i connotati di sostegno pretestuoso o capzioso, che avvicinavano l'ammennicolo ad un cavillo, ad un supporto bizantino, sono col tempo sfumati. Oggi il significato principale di questa parola è quello di oggetto di poco conto, o di accessorio: guardando uno scaffale zeppo di ammennicoli polverosi ci si ripeterà di dover mettere in ordine, prima o poi; la bancarella del mercato deborderà di ammennicoli che costano poco ma ti piacciono ancor meno; nel prevedere le spese per la vacanza, oltre al costo del viaggio, del soggiorno e del vitto, si terrà conto di ammennicoli vari ed eventuali.

È una parola dolce, dal suono grazioso - e sembra un diminutivo dal sapore rétro. Ma non esprime un giudizio sprezzante verso l'accessorio di scarsa importanza che denota, e proprio per questa sua delicatezza si rivela fondamentale in un'epoca come la nostra, in cui spesso non si concepisce espressività fuori dalla brutalità.

Parola pubblicata il 21 Agosto 2013

Commenti