Ermeneutica

er-me-nèu-ti-ca

Significato Interpretazione di testi difficili

Etimologia dal greco: ermeneutiké (tèchne) arte dell'interpretazione.

È una parola dotta - e non potrebbe essere altrimenti, visto che denota la tecnica e l'attività interpretativa di testi dotti. Ad esempio, si può fare l'ermeneutica di scritture religiose, di testi di legge, di documenti storici: testi non facili, che necessitano di uno studio attento al fine di ponderare l'interpretazione corretta. In questo senso è quasi sinonimo di esegesi.

Questo termine è anche molto usato in filosofia, spesso con sfumature speciali che implicano i colori di una comprensione profonda del rapporto fra l'ermeneuta e le sue preconcezioni del mondo e l'oggetto del suo studio. Notiamo comunque che si tratta di una parola versatile, che si presta bene a descrivere diversi approcci alla conoscenza.

È quella classica parola che non ricordi mai che voglia dire, anche se ogni volta ricontrolli che cosa significa.

Parola pubblicata il 08 Febbraio 2014