Esegesi

e-se-gè-si

Interpretazione, spiegazione critica di un testo

dal greco: ex fuori àgein condurre.

Una lettura profonda e intenta, vòlta all'estrazione più pura, completa e articolata del significato di un testo di grande valore è un'esegesi.

Così si potrà fare l'esegesi di un libro sacro, di una norma di legge, di un poema antico o ermetico. O con altra sfumatura, di una pagina di topolino, di un articolo mediocre, di una dichiarazione volgare.

L'esegesi resta sempre una deduzione che non è rimessa alla fulminea intuizione, al cogliere al volo il concetto: è la digestione studiosa che distilla, che rende trasparente, che - originariamente - conduce fuori dalle silenziose righe realtà di importanza capitale.

Parola pubblicata il 25 Febbraio 2011

Commenti