Schermaglia

scher-mà-glia

Duello; contrasto di opinioni

derivato di scherma, a sua volta da schermire, che ha origine in un'ipotetica forma germanica skirmjan, col significato di proteggere.

Dall'immagine di un duello all'arma bianca mutuiamo un significato di scontro, specie dialettico - con i medesimi connotati. La schermaglia non è una polemica brutale, anzi mantiene sempre una disciplinata sfumatura sportiva, se non di gioco; allo stesso tempo implica un confronto intenso, coinvolto, in cui ciascuna parte cerca da vicino il corpo dell'altra.

Durante il congresso, fautori di diverse posizioni si producono in continue schermaglie; in udienza gli avvocati conducono una schermaglia serrata; e dopo una serata di appassionate schermaglie, lui può offrire a lei un passaggio a casa. E in effetti il contesto amoroso, per i connotati suddetti, è uno dei più fertili in cui usare questa parola.

Parola pubblicata il 13 Aprile 2014

Commenti