Sciamannato

scia-man-nà-to

Significato Disordinato, sciatto, trasandato

Etimologia etimo incerto.

Per questa parola, così vivida e incisiva, non c'è un'etimologia sicura. C'è chi vi ha visto un composto negativo di 'ammannato', cioè 'pronto', ma oltre a problemi di ordine cronologico ('ammannato' compare secoli prima) i significati di 'sciamannato' non sono proprio il contrario di 'pronto'; altri vi hanno visto una derivazione giudaico-romanesca da 'sciamanno', il velo giallo (e non propriamente elegante) che specie a Roma, per lunghi secoli, gli ebrei dovettero portare come segno distintivo, di cui troviamo un noto e agghiacciante richiamo nella storia del Novecento. Ma anche questa ipotesi lascia delle perplessità.

Ad ogni modo sciamannato significa disordinato, trasandato, sciatto, sia nel vestire, sia nel portamento, sia nel comportamento - e lo fa in maniera particolarmente colorita e coinvolta. La nonna alza il sopracciglio quando alla cerimonia si presenta un gruppo turbolento di amici sciamannati; la discussione sciamannata sicuramente non porta a risultati fertili; e gli avventori dell'osteria pittoresca sono spesso degli sciamannati, che però fanno atmosfera.

È una parola pregevole, che sposa a un tono popolare una certa ricercatezza di giudizio.

Parola pubblicata il 12 Aprile 2017