Sequela

se-què-la

Serie ininterrotta di eventi o cose

dal latino tardo sequela seguito, derivato di sequi seguire.

Con questa parola, il freddo concetto di "serie" prende colore. Infatti la sequela non è una semplice consecuzione di eventi o cose: è una serie fitta, i cui elementi si susseguono senza soluzione di continuità - elementi che possono essere noiosi, riprovevoli, sgradevoli, entusiasmanti, ma comunque mai emozionalmente neutri.

Il villano che fa un incidente con l'auto scende lanciando una sequela di bestemmie; il talentuoso giocatore di biliardo cavalca una ricca sequela di vittorie; e la lezione di storia del professore rétro consiste in una pastosa sequela di cronache. Non è ordinata come la sequenza, non è dritta e fulminea come la sfilza: la sequela fotografa lo svolgimento senza interruzione dei suoi costituenti elementari, che suscita un sentimento intenso e crescente.

Avrebbe anche il significato generico di seguito, di continuazione. Ma ormai è desueto.

Parola pubblicata il 07 Giugno 2014

Commenti