Stacanovismo

sta-ca-no-vì-smo

Significato Attività e dedizione esagerate sul lavoro

Etimologia dal nome di Aleksej Grigor'evič Stachanov, minatore russo che nel 1935 ideò un efficientissimo metodo di estrazione del carbone.

Stachanov, con la sua squadra, riusciva ad estrarre cento tonnellate di carbone in meno di sei ore: bandiera e tonico per il pigro e squinternato industrialismo russo, il movimento stacanovista rilanciò massicciamente la produzione - e Stachanov divenne un eroe della patria.

Inutile dire che be', se Stachanov proprio moriva dalla voglia di spaccarsi la schiena per dimostrare al mondo la forza del lavoro socialista, questo anelito non era proprio condiviso da tutti - che stacanovismo stacanovismo, si ritrovarono più schiavi di prima. Così questo fervente movimento andò declinando, non senza che le sue fiamme fossero smorzate anche col sangue da chi lo osteggiava.

Oggi lo stacanovista è l'irriducibile del lavoro - priorità da anteporre a tutto: se un tempo, per il povero operaio, questo era ovunque frutto di un male sociale che lo piegava all'alienazione e ad una schiavitù di fatto, oggi lo stacanovismo è anche proprio delle élite economiche, segno di totale perdita di valori - confusione tragica del mezzo col fine.

Parola pubblicata il 10 Novembre 2011