Didascalico

  • 20

di-da-scà-li-co

SignVolto a fare apprendere; pedante

dal greco: didaskalikos, derivato di didaskalia istruzione.

È una parola che nasce con dei significati molto ampi; ma a parte i casi di usi tradizionali specifici - come quando si parla della poesia didascalica di epoca classica - nel senso generale di "volto all'insegnamento" è stata quasi completamente soppiantata da "didattico". Ciò che pesa su questa parola sembra essere il significato comune di "didascalia", cioè di scritto esplicativo di un'immagine: assieme alla classica tendenza moraleggiante delle opere didascaliche, contribuisce a dare al didascalico un netto profilo di aridità. Il didascalico diventa il pedante, ciò che racconta senza vivacità invece di mostrare con presenza e trasporto.

Sarà quindi insopportabilmente didascalico il brano teatrale in cui gli attori dicono passo passo quello che stanno facendo, o sostengono dialoghi improbabili al fine di trasmettere informazioni agli spettatori; il carattere didascalico di una parafrasi svuoterà una poesia di tutta la poesia; e una lezione didascalica di biologia trascurerà ogni curiosità, zittirà ogni perché, ometterà ogni meraviglia.

Parola pubblicata il 16 Dicembre 2013

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato