Protervo

  • 54

pro-tèr-vo

SignArrogante, superbo, insolente

dal latino protervus 'insolente, sfrontato, violento', di etimologia incerta.

Può capitare che diverse parole convergano su significati uguali o simili, ciascuna con la sua peculiare sfumatura. Il risultato è una nuvola di sinonimi da padroneggiare con proprietà, perché nessuno è perfettamente sovrapponibile agli altri.

Siamo davanti al protervo: sicuramente è superbo, ma la superbia può anche essere qualcosa di molto intimo, perfino discreto. Sicuramente è insolente, ma l'insolenza può anche scaturire da una semplice mancanza di garbo o da un'esuberanza fuori luogo. Il protervo invece manifesta una superbia arrogante, scura, un'insolenza sfacciata propria di chi presume molto di sé, sprezzo, violenza - forse perfino cattiveria.

Anticamente a questa parola furono ricondotti anche dei significati positivi di ardore e maestà (in questi sensi la usa Dante), ma ora sono completamente desueti. Si può parlare del protervo amministratore pubblico che sputa su ogni domanda di trasparenza, può essere protervo l'artista che impone richieste assurde agli espositori, e può essere protervo il tono del venditore che ti lancia la sua offerta senza cortesia - e stupido tu che non la cogli.

Di protervi al mondo ce ne sono tanti, e riconoscerli col loro nome è il primo passo per gestirli. E poi è una parola così fine, e di sonorità così espressiva...!

Parola pubblicata il 19 Febbraio 2016

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato