Logo Una parola al giorno

Striminzito

  • 26

stri-min-zì-to

SignMagro, gracile; stretto, piccolo; scarso, esiguo, misero

participio passato di striminzire, voce toscana di etimo incerto, forse alterazione di stremare, forse accostamento fra stremare e mencio.

Questa parola è un trionfo di 'i', la vocale del minuto, dello stretto, dell'asfittico. Ed è un trionfo recente: in certe varianti (come stremenzire) è attestata solo nel Settecento, e ancora all'alba del Novecento 'striminzire' era percepita come toscanismo. Non è una parola aulica, ma ha la blanda ricercatezza dei termini coloriti, altamente espressivi.

L'origine è tutt'altro che trasparente: gli studiosi convergono sull'ipotesi di un incrocio poco ortodosso, di formazione torbida ma illuminato dalla suggestione dello stremare - che porta subito alla mente il magro, il piccolo, il misero. Il risultato lo possiamo osservare su tre livelli semantici.

Innanzitutto (anche perché in questo senso si orienta il significato principale di 'striminzire') lo striminzito è il magro, il macilento, il gracile: durante il trasloco non ci capacitiamo di come l'amico striminzito riesca a spostare le credenze di noce del bisnonno come fossero di polistirolo; la mamma mi vede striminzito e mi serve il primo tre volte; e il periodo di ansia ci lascia striminziti. Il secondo livello è sempre specifico (i significati sono analoghi), e riguarda il vestiario, che quando si dice striminzito è ovviamente stretto, piccolo: ci dev'essere un problema con l'armadio perché a ogni cambio di stagione ne tiro fuori indumenti striminziti; la collega indossa un abito striminzito che le dona moltissimo, mentre a me strarebbe da orrore; e quando ci cade il portafogli fingiamo il più calmo disinteresse perché coi pantaloni striminziti che indossiamo non siamo in grado di chinarci a raccoglierlo, e aspettiamo che qualcuno ci faccia la gentilezza.

Ma soprattutto lo striminzito è a livello generale lo scarso, l'esiguo, il povero, il misero: magrezza e strettezza spianano la strada. Quando il cameriere ci porta una porzione striminzita lo guardiamo come se avesse detto una parolaccia; il professore ci chiede di aggiungere un po' di contenuto nella nostra ricerca perché così è davvero striminzita; e la grande prova degli attori non vale a rimpolpare una trama striminzita. Insomma, qui lo striminzito è il crinale su cui povertà e strettezza s'incontrano, un crinale affilato e incisivo.

Parola pubblicata il 19 Maggio 2018

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato