Drastico

drà-sti-co

Energico, radicale

dal greco: drastikos attivo, efficace, da drao agire.

Si tratta di una parola parecchio forte ed elegante: l'etimo ci parla solo di qualcosa di efficace, ma il drastico è diventato molto di più.

Il drastico è ciò che agisce in maniera radicale, con risultati immantinenti - un'energia mossa con durezza, e non sempre calibrata in modo compassato e esatto.

Sarà drastico un rimedio medico invasivo volto a curare in maniera severa una malattia pervicace - drastico rapare i capelli alla bambina per eliminare i pidocchi; drastica la scelta di lasciare il fidanzato per delle incomprensioni che non si vogliono affrontare; drastica la soluzione di muovere guerra.

Parola pubblicata il 07 Ottobre 2012

Commenti