Leggings

L'anglicismo e il gentiluomo

lèghings

Significato Pantaloni aderenti, di solito di tessuto elasticizzato

Etimologia voce inglese, da leg 'gamba'.

I leggings, a fantasia multicolore o più sobriamente neri, sono uno dei simboli della moda di questi ultimi anni. Ma in realtà non è il loro uso ad essere così recente, quanto piuttosto questa denominazione. Il termine entra nella nostra lingua, infatti, negli anni Novanta, alla fine del Ventesimo secolo, quando in effetti abbiamo cominciato ad utilizzarli più frequentemente ed a sfoggiarli con un pizzico di vanteria, mentre precedentemente si tendeva magari a tenerli coperti o a limitarne l’uso tra le mura domestiche, al massimo tra quelle delle palestre. La moda ha poi deciso di concedere a questo capo una rivincita, e il rilancio è avvenuto anche per vie linguistiche. Fino a poco tempo prima, infatti, conoscevamo i fuseaux, parola adottata dal francese giusto una decina di anni prima; a lungo li abbiamo fatti convivere con pantacollant e pantacalze, e a tutt’oggi l’abbreviazione panta fa concorrenza, con un po’ di fatica, proprio all’anglicismo leggings. Ad oggi ci viene quindi concessa una ricca rosa di risorse per indicare questo particolare ibrido tra calza e pantalone, rigorosamente molto aderente, di solito di tessuto elasticizzato, comodo ma ormai spesso anche elegante (molto comuni negli ultimi anni quelli di similpelle).

La semplicità dell’etimologia di questa parola è quasi disarmante: la derivazione è da leg, in inglese gamba, e quindi la traduzione letterale più vicina sarebbe ‘gambale’, ma sappiamo bene che da diversi secoli utilizziamo tale termine per altro scopo, ovvero per designare la parte dello stivale che protegge il polpaccio. Difficile, quindi, applicare un ampliamento di significato anche per riferirsi ad un oggetto che copre l’intera gamba, proprio come fanno i leggings. E voi, cosa preferite indossare? I fuseaux, le pantacalze o i leggings? Nel vestirsi come nel parlare, è tutta una questione di gusti.

Parola pubblicata il 18 Gennaio 2019

L'anglicismo e il gentiluomo - con Eleonora Mamusa

Di nuovo sul fronte sempre caldo, interessante e scivoloso degli anglicismi: stavolta a venerdì alterni con Eleonora Mamusa, linguista e lessicografa - per riuscire a strutturare in merito idee più confacenti.