Schietto

  • 31

schiét-to

SignPuro, incontaminato; franco, sincero; liscio, semplice

dal gotico slaiths 'semplice, liscio'.

Le parole che scaturiscono dai significati più semplici sono fra le più fertili, eleganti e versatili. Quindi alla fine sono piuttosto complesse.

Nello schietto troviamo il crinale su cui si incontrano e intrecciano i concetti di semplice, di puro, di sincero, di liscio. Prendiamo la chiave di volta del vino schietto: è un vino non mescolato ad altro, e perciò puro. E va notato che una bevanda del genere la chiamiamo anche liscia (come lo prendo il rum? liscio). Inoltre lo schietto può proiettare sulla libagione una luce di genuinità: lo senti com'è schietto questo vino? è del contadino. Volentieri lo chiamiamo pure sincero.

Quindi possiamo ricordare l'azzurro schietto degli occhi dell'amico, la schietta generosità di chi ci ha ospitato per la notte; amiamo esprimere i nostri sentimenti in maniera schietta, e la bella battuta accende delle risate schiette; chi mi sente parlare nota il mio fiorentino schietto, e nel panorama si levano schietti i cipressi.

Parole come questa sono dei veri e propri nodi concettuali: vi si sposano idee diverse, e con che ricchezza per il pensiero.

Parola pubblicata il 16 Agosto 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato