Idem

ì-dem

Significato Lo stesso; ugualmente

Etimologia voce latina, in particolare pronome e aggettivo dimostrativo, composto di is 'quello' e dalla particella -dem, che ha valore di 'precisamente' ed esprime identità.

Questa parola latina continua ad essere comunemente usata in italiano. In realtà, rispetto all'ampiezza del suo basilare significato originale (cioè quello di 'stesso, medesimo') la troviamo usata in casi piuttosto specifici - ma non per questo poco vigorosi.

Un caso molto importante è quello delle citazioni: quando non si vuole ripetere per esteso ciò che si è già enumerato - dati, nomi, indicazioni - si può usare la parola idem (spesso abbreviata in 'id.'). Quindi una volta citati, nei casi seguenti si ricorrerà a questa parola latina per una questione di eleganza stilistica.

Ancor più importante e generale è il caso - spesso connotato da familiarità o ironia - in cui si attribuisce a 'idem' il significato di 'lo stesso, allo stesso modo', riprendendo ellitticamente qualcosa di già detto o un caso analogo. Se al ristorante dico «Prenderò i tortelli di zucca», l'amico può chiosare «Idem», perché sono davvero eccezionali ed è ovvio che li voglia anche lui; se l'argomento che uso per smontare un'affermazione può essere usato anche su un'altra, posso dire «Idem come sopra» per evitare di ripercorrere tutti i passaggi; se mi rimproveri perché non ti ho ricordato una cosa, posso replicare che io me ne sono scordato, e tu idem - quindi poche accuse.

Un modo aggraziato e vivace di impiegare il vestigio di una lingua morta, che dà corpo a osservazioni altrimenti asciutte.

Parola pubblicata il 01 Novembre 2015