Iugulatorio

iu-gu-la-tò-rio

Significato Vessatorio, che strozza

Etimologia da iugulare, variante di giugulare, dal latino: iugulum giugolo, ossia la fossetta alla base del collo, sopra lo sterno, che propriamente significava "clavicola", derivando da iugum giogo, dato che la clavicola ha la forma di un giogo.

La zona giugulare è una parte del corpo umano di delicatezza archetipica: nasconde i grandi vasi sanguigni che portano il sangue alla testa e lo riconducono poi nel torace, è esposta e non protetta. Invita il morso micidiale di predatori e vampiri, e anche solo un colpo o una forte stretta, qui, possono riuscire fatali.

È da questa immagine che prende le mosse il significato di "iugulatorio": una stretta al collo, prototipo di ogni oppressione, figurata o meno. Un accordo concluso per necessità potrà rivelarsi iugulatorio; sarà iugulatorio un impegno preso con leggerezza; e le richieste falsamente gentili di una persona potranno avere un intento iugulatorio.

Certo, non è una parola delle più comuni, ma la forza figurativa su cui può contare è davvero poderosa.

Parola pubblicata il 10 Ottobre 2013