Articolo

  • 25

ar-tì-co-lo

SignParte variabile del discorso; elemento di suddivisione dei testi normativi; scritto giornalistico; tipo di mercanzia; elemento anatomico distinto, specie da giunzioni; momento

voce dotta, recuperata dal latino artìculus, diminutivo di artus 'articolazione, membro'.

Mai come per le parole che hanno una simile quantità di significati è necessario afferrare bene l'immagine fondamentale che li determina tutti.

In latino articulus è diminutivo di artus. La prima osservazione curiosa è che, se in italiano con 'arto' intendiamo parti del corpo come braccia e gambe, il significato centrale dell'artus latino è quello di 'articolazione, giuntura'. Al plurale descrive le membra - ed è molto intelligente la sineddoche per cui si descrive il braccio o la gamba come membro articolato. Nell'articolo, invece, resta più lineare il nesso coi significati latini originali: il nodo, la giuntura, il punto. Un nesso che fa cambiare il sapore di quella che altrimenti resta una semplice carrellata di significati.

Come parte variabile del discorso (la, un e via dicendo), l'articolo ci si presenta in qualità di determinante del sostantivo: un ginocchio, un gomito figurato che arricchisce dinamicamente una parola con le più varie caratteristiche semantiche; come elemento di suddivisione di testi normativi (art. 3 della Costituzione) diventa il nodo tematico di sviluppo di leggi e regolamenti - e lo stesso vale quando è una suddivisione di capitoli contabili o di bilancio. Articolazioni delle membra di un corpo.

L'immagine - sintetizzabile in un punto discreto - è tornata buona anche per nominare i testi in cui si articola (!) il giornale - e in questo caso è un calco settecentesco dall'uso inglese di 'article'. Mentre l'articolo quale genere di mercanzia e singolo prodotto (sempre un nodo, sempre un punto figurato) è un calco cinque-seicentesco dal francese 'article' (bacchettatissimo nell'Ottocento). È tutto? Certo che no. In un registro aulico significa anche 'momento': già in latino articulus poteva descrivere un istante critico, ma il successo forbito di questo significato si deve alla locuzione del latino ecclesiastico in articulo mortis, 'nel momento della morte', o meglio, 'nel momento in cui si ha certezza ineluttabile della morte'. Ma magari si può parlare anche dell'articolo di festa, eh? E ovviamente, infine, in biologia l'articolo definisce le parti distinte di un corpo animale o vegetale, specie da giunzioni.

Una parola che squaderna e permette una ricchezza di pensiero davvero versatile.

Parola pubblicata il 06 Dicembre 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato