Logo Una parola al giorno

Stravizzo

  • 40

stra-vìz-zo

SignGozzoviglia, eccesso nel mangiare e nel bere

dal croato zdravica 'brindisi', giunto in italiano attraverso il veneziano.

Per quanto sia un'associazione popolare, lo stravizzo e gli stravizzi non nascono da 'vizio', ma arrivano dai Balcani.

Il termine croato 'zdravica', nel momento in cui entra in contatto coi veneziani (parliamo del XV secolo), non ha solo il significato di 'brindisi', ma anche di 'festa'. Così, nel suo passaggio dal Veneto alla Toscana, prende la forma 'stravizzo' diventando il convivio allegro. Una certa parte della fortuna di questa parola è dovuta all'Accademia della Crusca, che chiamò così il giocoso convito che organizzava ogni anno, durante il quale veniva letta la 'cicalata', un'orazione burlesca (non scordiamo che la Crusca nasce con una forte componente goliardica).

L'accostamento a 'vizio' ha senza dubbio giocato un ruolo importante sia nel consolidamento di questa parola nella nostra lingua (infatti ha tutto l'aspetto di una parola nostrana), sia nella successiva evoluzione del suo significato: dal poco censurabile convito diventa infatti la crapula, la gozzoviglia in cui si eccede sia col cibo sia col vino - in maniera ben viziosa. Per questo parliamo di quanto sia difficile rimettersi in forma dopo gli stravizzi delle feste, del cugino ingordo sempre dedito a stravizzi, e si anela alla vacanza in cui ci si dedicherà studiosamente allo stravizzo.

Quindi 'stravizio' è scorretto? No, è una parola diversa. Si tratta di un adattamento ulteriore di 'stravizzo', che lo lega definitivamente al vizio - ma in generale: quella dello stravizio è un'incontinenza che non si ferma alla gola, un'intemperanza che si attaglia a ogni piacere dei sensi.

Parola pubblicata il 01 Febbraio 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato