Logo Una parola al giorno

Vampiro

  • 18

vam-pì-ro

SignDemone notturno, dotato di poteri sovrannaturali, che si nutre di sangue umano; pipistrello del genere Desmodus

dalla voce serbocroata vampir, forse di origine tartara, giunto a noi attraverso il francese vampire.

Quella del vampiro è una delle figure demoniache più suggestive del nostro pantheon magico, e delle più archetipiche: per quanto il canone odierno sia mutuato dalle leggende del cuore della vecchia Europa (e dalla loro fortunata, massiccia rielaborazione letteraria e cinematografica), figure del genere le troviamo anche a Babilonia e nell'antico Egitto, e fino in Cina.

I caratteri essenziali del vampiro sono netti e articolati: è un demone d'origine umana con poteri sovrannaturali, sospeso a metà fra la vita e la morte in un'esistenza di durata interminata, che agisce di notte mentre di giorno si rintana nel suo sepolcro, che si ciba di sangue umano ed è in grado di trasformare altri umani in vampiri. A seconda del contesto presenta decine di caratteri accessori variabili, che riguardano poteri specifici (forza sovrumana, capacità di mutarsi in animale e di ammaliare), aspetto (eleganza nobiliare, orrore necrotico), vulnerabilità (sacro cristiano, frassino, aglio) e chi più ne ha, più ne metta. Ma nell'uso metaforico di questo nome viene richiamata un'inclinazione univoca: il fatto che succhi il sangue, e che quindi prosciughi qualcuno della sua linfa vitale, fino a ucciderlo.

Difatti vampiri per antonomasia diventano gli usurai, come anche gli sfruttatori e i parassiti in genere: l'amico si è messo nei guai chiedendo un prestito a un vampiro, il ganzo di turno si rivela un vampiro accaparratore, l'appalto vinto da vampiri dissecca le risorse pubbliche. Parimenti il vampiro vero di Azara, nome volgare del pipistrello americano Desmodus rotundus, fu chiamato vampiro perché succhia il sangue a grandi mammiferi (e fu descritto per la prima volta dal naturalista Felix de Azara nel 1801).

Illustrazione di Celina Elmi.

Parola pubblicata il 31 Luglio 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato