Estasi

è-sta-si

dal greco: ex fuori stasis stare. Stare fuori di sé.

Quando il nostro spirito si esalta, rapito e totalizzato da qualcosa, si accoglie una sensazione di annullamento del sé, come, appunto, un'uscita fuori da se stessi. E' forse uno dei momenti più alti dell'esistenza umana: da ricercare con presenza intenta.

Parola pubblicata il 17 Luglio 2010

Commenti