Peritoso

pe-ri-tó-so

Esitante, titubante

derivato di peritarsi, dal latino tardo pigritàri, intensivo di pigràri 'essere pigro, indugiare', derivato di piger 'pigro'.

Questa parola ci porta su un crinale formidabile, quello su cui si incontrano paura e pigrizia. Ma prima di arrivarci dobbiamo allontanare due parole che vorrebbero essere considerate e invece non c'entrano: il perito-morto e il perito-esperto.

Il perito nel senso di esperto prende il suo nome da un antico verbo latino, periri cioè 'fare esperienza', che pare sia tramontato prima di essere attestato, e che però ha spinto avanti il suo participio passato peritus, da cui viene il nostro perito, insieme a derivati come experiri, da cui l'esperire e l'esperienza. Invece l'altro perito (quello che di spada ha ferito e di spada, insomma, ci siamo intesi) è il participio passato di un perire che pigliamo pari pari dal latino, ed è effettivamente uno scomparire, un rovinare, un morire, significato però con l'eleganza assoluta del verbo ire cioè 'andare', con sopra montato un prefisso per che indica una deviazione. Andare storto; andare via.

Il nostro peritoso, invece, figlio del peritarsi, viene da tutt'altra via, che peraltro è squisitamente popolare — e ha una verve magnetica. Alla sua origine c'è il piger latino, ossia il pigro, che fatto verbo (pigrari) ci racconta un indugiare pigramente, e che si intensifica nel latino tardo in un voluttuoso pigritari, un 'essere molto pigro', un 'indugiare molto'. Nel suo suono sa quasi di stiracchiamento, di pandiculazione.

Ora, noi il 'peritarsi' lo immaginiamo come figlio dello scrupolo, del dubbio, della timidezza; lo vediamo come un tergiversare meticoloso e denso di premura — fronde tranquille del gran tronco della paura. Ma non è una prudenza priva di ombre: la sua saggezza appoggia su natiche pesanti. Così il peritoso mostra, nella sua tendenza all'esitazione e alla titubanza, una certa inerzia, se non proprio uno stato di comodità. Le ragioni del timore esitante, che vuole attendere per comprendere e scampare l'ingaggio di un pericolo, si sposano nel peritoso con quelle dell'agio indolente, che vuole attendere per comprendere o scampare il pericolo di un ingaggio. Meraviglie dell'irresolutezza.

Così si anticipano con soluzioni vigorose le obiezioni dei consiglieri peritosi, non avendo fatto ricerche più approfondite si presentano i dati in maniera peritosa, e ci mostriamo estremamente peritosi nella scelta del locale per l'aperitivo, specie se in realtà vogliamo restare a casa a mangiare la zucca e a bere il vino guardando un film.

Parola pubblicata il 12 Settembre 2019

Commenti