Venerare

  • 5

ve-ne-rà-re (io vè-ne-ro)

SignRiverire, onorare

dal latino: venerare domandare una grazia agli dèi, da Venere, a cui in particolare venivano indirizzate domande di grazia.

La venerazione, più contemplativa e meno verbosa ed esagerata dell'adorazione, è il tributo di una riverenza sincera, sentita, di un profondo onore che col cuore si ammira in qualcuno o in qualcosa.

Nella nostra cultura la venerazione è propria del culto del santo, del religioso: e se il nesso spirituale, fin dall'origine della parola, è innegabile, altrettanto è affermabile il nesso con la bellezza e l'amore, dominii assoluti di Venere sul genere umano. Saranno quindi più propriamente le bellezze del corpo e dell'animo a dover essere venerate ogni giorno, onore che onora insieme il venerato e il venerante - e senza venerazione trema il pilastro sacro della bellezza su cui poggia il mondo.

Parola pubblicata il 03 Dicembre 2011

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato