Estemporaneo

es-tem-po-rà-ne-o

Immediato, improvvisato

dall'espressione latina: ex tempore sul momento.

Un intervento, una riflessione, un pensiero, una realizzazione: l'estemporaneità è cifra ed esaltazione del presente, inaspettata anche da chi la produce, da chi la esprime. Qui sta la sua carica vitalistica, la sua simpatia, la curiosità che genera nell'introdurre improvvisamente un nuovo elemento alla realtà.

Parola pubblicata il 16 Ottobre 2011

Commenti