Logo Una parola al giorno

Pulito

  • 12

pu-lì-to

SignSenza sporco, non inquinato; che non sporca, che ama la pulizia; leale, onesto; chiaro, non disturbato; esatto, privo di sbavature

participio passato di pulire, che viene dal latino polire 'levigare, lavare'.

Questa parola sta vivendo un paradosso che forse non a tutti appare palese.

Il pulire nasce descrivendo l'energica azione del levigare o del lavare. Perso il significato di levigare - oggi indicato da un allotropo di pulire, cioè 'polire' (pensiamo ai marmi politi, cioè lucidati) - gli resta quello del lavare, cioè dell'eliminare da un oggetto un sovrappiù di materia che non gli pertiene e che per motivi estetici o igienici è bene rimuovere. Si parla allora della tovaglia pulita, del bagno pulito, dell'automobile pulita. Questo significato si estende anche a chi ama la pulizia o a chi in genere non sporca: il nostro coinquilino è una persona pulita, e anche il suo cane è un animale pulito. Inoltre, proprio per le sue virtù di chiarezza, si dice pulito anche il suono privo di disturbi rumorosi (il nuovo impianto rende un suono eccezionalmente pulito), e ciò che è esatto, senza sbavature (la sua è stata una risposta pulita, l'articolo rende in maniera molto pulita ciò che è accaduto).

Un piccolo passo figurato e il pulito diventa il soggetto di specchiata onestà, di lealtà adamantina - netto dalle sporcizie dell'immoralità. Cerchiamo dei nomi puliti per la candidatura, l'operazione finanziaria si rivela completamente pulita ed è inaspettata l'accusa mossa alla persona pulita.

Dove è il paradosso? Facile a dirsi. Il concetto di pulito scaturisce in negativo, dall'assenza di sporco - e perciò varia al variare di questo concetto. I pantaloni possono essere sporchi di terra, ma la terra non in tutti i casi può essere considerata sporca. Parimenti, ciò che si usa per pulire lascia ciò che pulisce immacolato, ma magari lo fa contaminando. Insomma, l'acqua della piscina può essere pulita, ma chi la berrebbe? Il pulito è un concetto relativo.

Una domenica ogni due, noi e gli amici di Slow Food tratteremo in parallelo una parola che riguarda la cultura del cibo - e non solo. Leggi qui l'articolo di Slow Food!

Parola pubblicata il 10 Luglio 2016

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato