Emozione

e-mo-zio-ne

dal latino: e fuori moveo muovo, agito.

È il nesso fra un universo puramente interno e il mondo di tutti. È la manifestazione diretta dell'inconoscibile agitazione che è il nostro primo movente, il primo motore. È ciò che dissimulato, alterato, sofisticato, incompreso fuori di sé, genera i mostri dell'animo umano, che non conoscono compassione, complicità, partecipazione - e quindi, libertà. È il picco più potente dell'animo.

Parola pubblicata il 23 Luglio 2010

Commenti