Medley

L'anglicismo e il gentiluomo

mèdli

Significato In musica, insieme di brani o brano costituito da parti di diverse canzoni

Etimologia voce inglese, propriamente 'miscuglio, mescolanza, miscela'.

Proprio come il suo referente (cioè l'oggetto reale che descrive), questa parola straborda di varietà, è florida di significati frutto di un’evoluzione affascinante e complessa, ed i suoi sinonimi e corrispettivi ci portano in viaggio attraverso una moltitudine di lingue. Cerchiamo allora di mettere ordine, visto che il medley è usato in italiano, dalla metà degli anni '80, unicamente in ambito musicale, ma in inglese questo è solo l’ultimo dei significati assunti dalla parola, che è o è stata, in maniera più ampia, un miscuglio, un insieme variegato di elementi (colori, opere e generi letterari, posizioni e risorse in una compagnia, stili e distanze coperte nello sport…). 

Quello che spicca, in ogni caso, è l’eterogeneità delle parti che compongono questa collezione, sottolineata dall’etimologia: propriamente, il medley è, dal latino volgare misculare e attraverso il francese antico mesler, un combattimento, una lotta, un conflitto, una battaglia (come d'altronde la nostra mischia), e perciò originariamente (ma questa accezione è ormai desueta) i suoi componenti sembrerebbero più che altro fare a pugni tra loro. 

Intrigante e rincuorante, allora, osservare come ciò sia diventato convivenza della diversità, per poi fungere da strumento, proprio per cantanti e musicisti, di esaltazione delle molteplici risorse di repertorio, con un inallenamento di successi che è tutto un battere le mani e cantare a tempo da parte del pubblico. Il medley è quindi proprio un affastellamento senza soluzione di continuità, e se si trova la chiave che garantisce l’equilibrio il successo è assicurato. 

Un’altra bella pagina di convivenza ce la regala, a livello linguistico, la serie di alternative utilizzabili quando vogliamo esprimere il concetto: interessantissimo, ad esempio, il francesismo pot-pourri, che oltre ad essere una mescolanza di fiori secchi, cortecce e foglie aromatiche da usare come profumatore per armadi e ambienti, in musica e letteratura viene ripreso proprio per descrivere un componimento fatto di più pezzi eterogenei. Infatti il suo primo significato è culinario: uno stufato di carne e verdure assortite, e a sua volta è un calco dello spagnolo olla podrida, una ‘pentola putrida’ che rende in maniera vivissima l’intruglio in questione. In italiano selezione e miscellanea la fanno da padrone, e la seconda condivide con l’anglicismo le stesse origini latine, anche se finora l’uso è più diffuso in ambito letterario e giornalistico.

Dopotutto il lessico musicale ha una naturale vocazione internazionale, seguendo con parole un mezzo di espressione che non conosce barriere linguistiche. Come italiani lo sappiamo particolarmente bene.

Parola pubblicata il 21 Febbraio 2020

L'anglicismo e il gentiluomo - con Eleonora Mamusa

Di nuovo sul fronte sempre caldo, interessante e scivoloso degli anglicismi: stavolta a venerdì alterni con Eleonora Mamusa, linguista e lessicografa - per riuscire a strutturare in merito idee più confacenti.