Logo Una parola al giorno

Sfoglia per iniziale: C - pagina 7

Caricatura

ca-ri-ca-tù-ra

SignRitratto che accentua fino al grottesco le caratteristiche del soggetto; imitazione maldestra, esagerazione ridicola

derivato di caricare.

Questa parola è esemplare. Per il più complesso degli oggetti può essere foggiato il più semplice dei nomi. Tutti conosciamo la caricatura: è un ritratto che esagera fino al ridicolo, fino al grottesco i caratteri del soggetto, mantenendo però un'evidente somiglianza. Ora, fino al XVI secolo la caricatura altro non era che l'atto del caricare: si poteva parlare della caricatura di un carro (peraltro è dal latino carrus che viene il 'caricare'), perfino della caricatura di un'arma da fuoco....

» Continua a leggere...

Carisma

ca-rìs-ma

SignAscendente, forte influenza; dono divino

dal greco: chàrisma dono, grazia.

Si tratta di una parola preziosa, che è saggio usare solo in casi eccezionali, eminentissimi. Dal lessico cristiano, in cui il carisma era un particolare dono conferito da Dio ad una persona per permetterle di diffondere il Verbo e fare il bene, attraverso la sociologia passa a indicare un tipo di influenza magnetica, una dote innata propria di alcune personalità elevatissime capaci di titanico ascendente sulle masse - vòlto al bene. Gandhi, Mandela, Luther King sono stati leader...

» Continua a leggere...

Carissimo

ca-rìs-si-mo

SignMolto amato, diletto

superlativo di caro, dal latino: carus amato, costoso.

Perché questa parola merita una trattazione a parte rispetto a "caro", di cui è superlativo? Dopotutto il superlativo non fa che intensificare i caratteri dell'aggettivo di grado positivo. Ma questa parola, nel suo uso vocativo, subisce una sorte particolare: infatti è uno degli appellativi più in voga per chiamare le persone di cui non ci si ricorda il nome. In questi casi il suo essere superlativo tradisce un tono esageratamente amichevole, intento a mascherare una veniale trascuratezza -...

» Continua a leggere...

Carneade

car-nè-a-de

SignPersona mai sentita nominare

dal nome di Carneade di Cirene, filosofo scettico vissuto fra il 214 e il 129 a.C.

Il fatto che il nome di Carneade di Cirene sia entrato come antonomasia nel nostro vocabolario non si deve a lui. Si deve ad Alessandro Manzoni. Carneade non è un filosofo dei più celebri, anzi, anche se ebbe una sua importanza. Fu uno scettico, che con un notevole talento dialettico criticò profondamente tanto le dottrine epicuree quanto quelle stoiche; fu scolarca dell'Accademia platonica di Atene, e non ci ha lasciato opere scritte di suo pugno, quindi ciò che sappiamo sul suo pensiero...

» Continua a leggere...

Caro

cà-ro

SignAmato; costoso

dal latino: carus amato, costoso.

È una radice molto antica, che intreccia i significati del valore, del prezioso nei sensi dell'amore e del costoso - anima ambigua, sbilanciata ora sul sentimento ora sul venale. Inoltre è tessuta insieme alla carestia (parola prima di origine greca: [acharistìa] ingratitudine, specie della terra, poi contaminata dalla latina [caritas] amore, alto costo) - momento di penuria in cui la valutazione del prezioso viene stravolta, in cui ciò che è importante veramente viene a galla. Forse...

» Continua a leggere...

Carogna

ca-ró-gna

SignCorpo animale in decomposizione; persona malvagia, spregevole

derivato da un'ipotetica forma del latino parlato caronia, derivata di caro carne.

Si tratta di una parola particolarmente interessante, nella sua semplicità. L'immagine del cadavere animale in decomposizione evoca una serie di caratteri che vengono astratti, e interpretati in maniera figurata: dalla corruzione della carne si passa alla corruzione morale. La sgradevolezza che investe tutti i sensi e la pericolosa inclinazione ad avvelenare o a portare il contagio si attagliano bene a descrivere una persona spregevole, malvagia. Notiamo che questa parola può contare su un...

» Continua a leggere...

Carpire

car-pì-re

SignSottrarre qualcosa con l'inganno, strapparlo con la violenza

dal latino carpere cogliere, staccare.

Il carpere latino ha molti significati, che vanno dallo staccare, allo squarciare, al rodere: tutti significati decisamente intensi. In italiano i significati del verbo che ne è scaturito, carpire, sono parimenti intensi, ma piuttosto specifici. Infatti carpire significa prendere, sottrarre o strappare qualcosa, con astuzia, inganno o anche violenza. Classicamente, ci si mostra affabili con qualcuno per carpirgli un segreto; durante il tirocinio si tenta di carpire il mestiere; e il ragno...

» Continua a leggere...

Carrambata

car-ram-bà-ta

SignSituazione che rievoca gli eventi del programma televisivo "Carràmba che sorpresa", in cui amici e parenti che non si vedevano da molto tempo venivano fatti incontrare di nuovo

dal nome del programma televisivo "Carràmba che sorpresa", andato in onda nella seconda metà degli anni '90, condotto da Raffaella Carrà: il nome del programma gioca sull'unione fra il nome della presentatrice e l'esclamazione caramba, che esprime meraviglia.

"Carràmba che sorpresa" è un programma televisivo che ha furoreggiato nel palinsesto italiano fra il '95 e il 2000, raggiungendo un numero di ascolti stratosferico e inaugurando un format di enorme successo. Il programma consisteva nel far ricongiungere famigliari o amici che non si vedevano da decenni, o nel fare incontrare l'ammiratore sfegatato e il suo idolo: insomma, era un tipo di televisione densissimo di emozioni ma... non propriamente alto. Faceva aggio sui toni del patetico per...

» Continua a leggere...

Carriera

car-riè-ra

SignPercorso professionale; via percorsa da carri; andatura veloce del cavallo

dal latino: carrus carro, da avvicinare a currere correre.

Le alte complessità della carriera, tutte intente al successo, alla realizzazione personale, a chissà quale elevazione, si riducono né più né meno che ad un percorso personale - ad una semplice strada. Una strada per i carri, allegramente spediti in corsa dai muscoli vivi dei cavalli, bellamente rumorosa, di un rumore molto diverso da quello delle strade che conosciamo noi - legno, scalpiccìo sulla terra, voci. La carriera, si vede, è un percorso umano, e dispiace che si sia tagliata ad...

» Continua a leggere...

Carsico

càr-si-co

SignRelativo alla zona geografica del Carso; di rocce soggette a carsismo; che agisce di nascosto e in profondità, manifestandosi solo in seguito

da Carso.

Ci concentriamo su questa parola perché ha un uso figurato incisivo ed elegante, che però di rado è registrato nei dizionari. L'altopiano del Carso si estende dalle regioni orientali del nord Italia fino alla Croazia. Ora, da un punto di vista geologico è eccezionalmente particolare e interessante: infatti la struttura rocciosa di questo altopiano è costituita in larga parte da rocce calcaree. Tale struttura è percorsa da ricchi corsi d'acqua sotterranei, che scavando e sciogliendo le rocce...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato