Logo Una parola al giorno

Sfoglia per iniziale: D - pagina 5

Desiderio

de-si-dè-rio

dal latino: desiderium, composto di de e sidera. La mancanza delle stelle.

Se di per sé questa parola ha un significato splendido, la sua derivazione è forse una delle più belle che possa capitare di incontrare. Chi abbia mai provato un desiderio veramente potente potrà facilmente ritrovarsi in questa origine. Ferme restando le controversie linguistiche che propongono solide alternative etimologiche.

» Continua a leggere...

Desinare

de-si-nà-re

SignPranzare; pranzo

dal latino: disieunare comosto da dis e ieunum digiuno, quindi rompere il digiuno.

Diverse parole ormai arcane si rifanno al pasto come alla rottura del digiuno - eccezione che incrina la regola. Sono un retaggio sobrio e frugale di un passato in cui il mangiare non era scontato, selvaggio e spasmodico come oggi. Il desinare, pasto principale della giornata - praticamente unico pasto - porta con sé una connotazione di aspettativa, di riuscita, di posata meticolosità nella preparazione del cibo che ancora possiamo vedere o ricordare nei nostri nonni, che molto più spesso...

» Continua a leggere...

Destino

de-stì-no

dal greco: ìstemi sto, che a sua volta ha origine dalla radice indoeuropea sta che indica lo stare fermo, fisso.

E' molto interessante l'origine di questa parola. Infatti la sua antichissima radice è comune ad un'enorme quantità di parole, come ad esempio ostinazione, statica, stabilità, stele. Conoscere questa origine ci aiuta a caratterizzare meglio la parola col valore principale di fissità.

» Continua a leggere...

Destro

dè-stro

SignChe sta a destra; agile, abile; momento opportuno, propizio; colpo o calcio dato con il piede o la mano destra

dal latino dexter destro, propizio, esperto.

Se il sinistro è cattivo, il destro è buono; pare strano, oggi, associare questi significati a destra e sinistra, abituati come siamo a ricondurvi articolati concetti politici. Ma in epoche passate è stato naturale ricondurvi dei significati rispondenti alle prime impressioni umane, scaturite dall'osservazione del corpo. E le declinazioni del bene associato alla destra sono davvero tante. Ovviamente, è destro ciò che sta a destra (o ciò che viene portato con la destra, come un calcio o un...

» Continua a leggere...

Desueto

de-su-è-to

SignNon più in uso; non più abituato

dal latino: desuescere, composto di de e suescere avere l'abitudine, quindi non avere più l'abitudine.

Il desueto è l'elegante termine per il caduto in disuso, per l'atrofizzato, per l'obliato: sarà desueta una parola - pur finissima - che quasi nessuno rammenta più; sarà desueta una vecchia legge ormai inosservata, ineffettiva; sarà desueto un sentiero che ha cessato d'essere percorso - che porta alla cella di un eremita, o al cippo in memoria di morti scordati, di cui i rovi si stanno reimpadronendo, ma non per questo meno prezioso. Certo, l'attualità è un valore importante e...

» Continua a leggere...

Desultorio

de-sul-tò-rio

SignAbile nel salto; irregolare, frammentario, acrobatico

dal latino desultorius, derivato di desulire, variante di desilire 'saltar giù'.

Questa parola è una carta di alto valore e facilissima da giocare. Propriamente, questo aggettivo descriverebbe chi o ciò che salta, o che è abile nel salto: difatti, nella latinità, i desultores erano gli acrobati che saltavano da un cavallo in corsa a un altro. Figuratamente, desultorio diventa ciò che ha un'andatura irregolare, uno sviluppo frammentario - con una chiara inclinazione acrobatica: qualità che troviamo tutte nell'imprevedibile aereo balzare del desultor. Può dirsi...

» Continua a leggere...

Desumere

de-sù-me-re (io de-sù-mo)

SignRicavare, trarre un'informazione da una fonte; arguire, congetturare

dal latino desumere originariamente 'scegliere per sé', composto da de- e sumere prendere, scegliere.

Una parola quantomai importante, nell'era dell'informazione. Infatti desumere significa prendere un'informazione da una fonte, e quindi arguire, trarre una conclusione: un concetto molto ampio. Da quanto leggo sui giornali, posso desumere che Tizio si sia comportato in maniera scorretta, dal tuo atteggiamento desumo che qualcosa ti ha contrariato, e da un'allusione che fai desumo che tu sia a conoscenza di un certo fatto di cui ti credevo all'oscuro. Ma che differenza c'è fra desumere e...

» Continua a leggere...

Determinato

de-ter-mi-nà-to

SignSpecifico, stabilito; deciso, risoluto

dal latino: determinare, composto da de e terminus limite, confine.

Si tratta di una parola comune e fertile di significati. Ricordiamo che nell'antica Roma quello di termine era un concetto molto pesante, tanto da essere un epiteto di Giove, che come Termine era protettore degli impegni e dei confini. Il determinato è ciò a cui sono stati posti confini, è ciò che è netto, definito. Parlare di un tempo determinato per presentare un certo documento disegna un tempo a cui sono stati posti dei limiti; dire che un'equazione è determinata per "un numero x tale...

» Continua a leggere...

Deterrente

de-ter-rèn-te

SignChe dissuade dal fare qualcosa incutendo timore

dall'inglese deterrent, dal latino deterrens, participio presente di deterrere allontanare spaventando, composto da de che implica allontanamento e terrere terrorizzare.

È molto curioso che una parola tanto indispensabile abbia visto la luce, nella nostra lingua, in tempi recentissimi - cioè durante la Guerra Fredda. Ma è naturale: in quel conflitto, il fulcro dell'affermazione di potere dei due schieramenti furono le risorse belliche non usate, ma che, in maniera più o meno tacita, potevano minacciare di usare. Così il verbo latino deterrere, cioè allontanare incutendo timore, trovò una nuova, bruttissima primavera. Oggi usiamo questo termine descrivendo...

» Continua a leggere...

Detrimento

de-tri-mén-to

SignDanno morale o materiale, pregiudizio, svantaggio

dal latino detrimentum, da deterere logorare.

Il detrimento non è un danno violento, non è uno schianto o un impatto: è un logorío, un'erosione. Se dico che una certa decisione che ho preso va a detrimento della mia salute non vuol dire che domani sarò in una cassa sotto terra, ma che di mese in mese sentirò di stare peggio; se dico che affidare a un incapace un compito di responsabilità andrà a detrimento dell'azienda, non intendo dire che possiamo iniziare a chiamare gli avvocati per seguirne il fallimento, ma che questa scelta si...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato