Logo Una parola al giorno

Sfoglia per iniziale: E - pagina 6

Emergenza

e-mer-gèn-za

SignSituazione critica; ciò che emerge

da emergere, dal latino: emergere composto di e fuori e mergere affondare, tuffare.

Si tratta di una parola in cui il significato negativo ha schiacciato ogni altro. Ciò che emerge, cioè, con la bella immagine dell'etimologia, ciò che esce all'improvviso dalla superficie calma delle acque, poteva essere tanto qualcosa di bello e fortunato quanto qualcosa di pericoloso e catastrofico. È stato il naturale polarizzarsi delle parole neutre - così come la fortuna latina è diventata positiva, e la crisi greca è diventata negativa - che ha portato ad un significato scuro, forse...

» Continua a leggere...

Emerito

e-mè-ri-to

SignChi non esercita più il suo ufficio ma ne mantiene grado e prerogative; egregio, illustre

dal latino: emeritus participio passato di emereri meritare, concludere il servizio.

Nell'antica Roma l'"emeritus miles" era il soldato che aveva concluso la propria carriera militare, guadagnandosi il congedo e tutti i privilegi di una posizione considerata come altamente onorevole. L'emerito rimane quindi chi ha concluso degnamente il proprio ufficio - e che in particolare mantiene alcune prerogative che ad esso erano collegate: grado, onore, e magari stipendio. Con un senso più generico, l'emerito può essere semplicemente l'egregio, l'illustre. Pensiamo ai professori...

» Continua a leggere...

Eminente

e-mi-nèn-te

SignChe supera in altezza ciò che è intorno; che si distingue per le sue qualità; rilevante

voce dotta, recuperata dal latino èminens, participio presente di eminére ‘sporgere, sovrastare’, composto di ex e minae 'sporgenza'.

Ancora una volta il significato letterario, desueto di una parola riesce a metterci in mano l'immagine a cui i significati più comuni si riferiscono. Immagine che ci permette di collocarla meglio fra i suoi sinonimi. L'eminente è innanzitutto ciò che supera in altezza, ciò che è più elevato del resto. Visitiamo il monastero costruito su una vetta eminente, dalla cime del palazzo eminente si gode di una splendida vista della città, e nel parco restiamo affascinati dal tronco poderoso di un...

» Continua a leggere...

Emolumento

e-mo-lu-mén-to

SignCompenso per prestazione professionale

dal latino: emolumentum somma pagata per macinare il grano, derivato di emolere macinare completamente, composto di molere macinare, di antica origine indoeuropea.

L'emolumento non ha nulla a che vedere con gli asettici, sbrigativi e sordidi pagamenti che di giorno in giorno facciamo o riceviamo - dovendo ricontare il denaro e insistere per uno scontrino. Vi riecheggiano dentro l'antichità della radice e la vertiginosa importanza di ciò che originariamente vi è legato: si tratta di un'offerta - anche povera - di grande dignità per un servizio che, pur lontano dai nostri giorni usati, per decine di secoli è stato un cardine, un fulcro per...

» Continua a leggere...

Emottoico

e-mot-tò-i-co

SignRelativo a emottisi, cioè l'emissione di sangue dalla bocca, proveniente dalle vie respiratorie

composto dal greco: haima sangue e ptysis lo sputare.

Parola che parrebbe sgradevole e difficilmente esportabile dal vocabolario medico. Senza dubbio è una parola forte, la cui immagine oggi ci è fortunatamente lontana - debellate o quasi le malattie emottoiche che flagellavano le nostre terre. Ma ripulendo i connotati di questo termine ci si accorge che può anche significare estensivamente, in parallelo all'immagine, uno scuotimento, una frattura, uno sforzo tali da richiamare in metafora, al parossismo, l'emottisi. Così potrà essere emottoico...

» Continua a leggere...

Emozione

e-mo-zio-ne

dal latino: e fuori moveo muovo, agito.

È il nesso fra un universo puramente interno e il mondo di tutti. È la manifestazione diretta dell'inconoscibile agitazione che è il nostro primo movente, il primo motore. È ciò che dissimulato, alterato, sofisticato, incompreso fuori di sé, genera i mostri dell'animo umano, che non conoscono compassione, complicità, partecipazione - e quindi, libertà. È il picco più potente dell'animo.

» Continua a leggere...

Empatia

em-pa-tì-a

SignComunione affettiva attraverso un processo di immedesimazione; in psicologia, capacità di comprendere i sentimenti e i pensieri altrui

dal greco: en dentro pathos sentimento.

All'origine l'empatia era il legame di partecipazione emotiva che univa l'aedo col suo pubblico. Da questa meravigliosa denotazione è sgorgato un significato più ampio, di portata immensa, cifra di ogni buon rapporto, di ogni relazione fertile. È una dote umana che, come ogni sensibilità, va esercitata meticolosamente, tenendola a mente come costante fronte di lavoro su se stessi, strumento che permette una comprensione superiore dell'altro e quindi un riassorbimento naturale di ogni...

» Continua a leggere...

Empireo

em-pì-re-o

SignCielo; nella cosmologia medievale, parte più alta del cielo - situata fuori dal tempo e dello spazio

dal greco: empyrios infiammato, da pyr fuoco.

Suggestiva l'idea elementare che, scavalcati i cieli concentrici di Tolomeo e il Primo Mobile, che imprime a questi la rotazione, si stenda l'infinito eterno candore fiammeggiante dell'empireo, sede dei beati, dei santi, degli angeli - di Dio. Dante, negli ultimi canti del Paradiso, narra l'ultima fase del suo viaggio, che si conclude proprio in questo luogo celeste: evidente la difficoltà di narrare l'inenarrabile, l'astrazione spirituale suprema, anche se riesce a farcelo intuire. Oggi...

» Continua a leggere...

Emulare

e-mu-là-re (io è-mu-lo)

SignImitare, cercare di euguagliare, competere

dal latino: aemulari, da aemulus emulo, rivale, specie in amore.

Emulare è imitare un esempio positivo cercando di fare pari o meglio; certo, ha quel retrogusto un po' spiacevole dell'inseguire, o quasi del copiare - come se ciascuno non avesse la propria unica strada -, ma ha anche l'energia della competizione, lo slancio di una rivalit tesa a migliorare e prevalere. Connotati, questi, molto eloquenti nell'immagine di uno dei principali significati di [aemulus] in latino, il rivale in amore. Il registro generale di questa parola è comunque alto, e si...

» Continua a leggere...

Enantiosemia

e-nan-tio-se-mì-a

SignCondizione di polisemia per cui una parola assume un significato opposto a quello etimologico

composto dal greco: enantios opposto e dal tema di semaino significare.

Non è raro trovare parole che possono significare il contrario di ciò che etimologicamente significherebbero; e più in generale non è raro trovare parole che possono significare allo stesso tempo qualcosa e il suo opposto. Si tratta di un tipo particolare di polisemia, cioè di condizione in cui una parola ha più significati. Prendiamo ad esempio il classico caso di "feriale": le ferie sono i giorni di festa, ma i giorni feriali sono i giorni di lavoro. E pensiamo all'ospite, che può essere...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato