Logo Una parola al giorno

Sfoglia per iniziale: F - pagina 9

Fiancheggiare

fian-cheg-già-re (io fian-chég-gio)

SignStare a fianco di qualcosa o qualcuno; spalleggiare, aiutare, sostenere qualcuno

derivato di fianco, che è dal francese antico flanc, dalla voce franca non attestata per iscritto hlanka.

Il verbo 'fiancheggiare' ha un significato concreto e uno figurato - e quest'ultimo riserva delle sorprese. L'immagine da cui nasce è molto semplice: uno stare al fianco. Così la siepe può fiancheggiare la strada, la fila per entrare al cinema fiancheggia l'intero edificio, durante la parata storica i figuranti a cavallo sono fiancheggiati dagli sbandieratori. Ma archetipicamente la posizione di chi ci sta a fianco è una posizione d'aiuto, si supporto: tant'è che nel gergo militare il...

» Continua a leggere...

Ficcante

fic-càn-te

SignChe mira dritto allo scopo, efficace, penetrante, incisivo; in balistica, di tiro battuto dall'alto in basso

participio presente di ficcare, che è dal latino figere 'infiggere', attraverso l'ipotetica forma intensiva del parlato figicare.

Il verbo 'ficcare' ha una potenza espressiva notevole. È un mettere, un far penetrare, un piantare davvero incisivo, e popola con colore i nostri discorsi quotidiani. Ora, il suo participio presente (che letteralmente dovrebbe descrivere l'azione attuale di un mettere, di un conficcare) dà vita a un aggettivo che forse è meno comune, ma che è parimenti potente e versatile. Si dice ficcante ciò che va dritto al cuore di una questione, ciò che mira senza ambage allo scopo, e quindi ciò che è...

» Continua a leggere...

Fidanzato

fi-dan-zà-to

SignPromesso in matrimonio; che ha uno stabile rapporto amoroso con qualcuno

da fidanzare, che originariamente significava 'assumere un impegno', derivato di fidanza fiducia, garanzia, rifacimento del francese antico fiance 'promessa' su fidare.

Questa parola è molto interessante specie se osservata in paragone a quella nuvola di altri termini che variamente indicano chi è coinvolto in un rapporto amoroso stabile. Il fidanzamento, propriamente, sarebbe la promessa di matrimonio, e il periodo che intercorre fra questa e le nozze - e il fidanzato, quindi, il promesso sposo. Infatti questo termine scaturisce dall'antico nome 'fidanza' che significava fede e fiducia, ma anche garanzia e impegno giuridico. C'è qualcosa di solenne, nel...

» Continua a leggere...

Fiera

fiè-ra

SignMostra-mercato; animale feroce

Nel primo significato dal latino: feria giorno di festa; nel secondo dal latino: fera, femminile di ferus feroce.

Nella medesima parola sono confluiti due significati eterogenei, che non hanno nulla a che vedere l'uno con l'altro - ma che per vie traverse sembrano appartenere ad altri tempi. I giorni di festa, in una società più locale e unita di quella in cui viviamo oggi, sono sempre stati l'occasione, oltre che per celebrazioni e festeggiamenti, anche per organizzare grandi mercati. Col connotato che le fiere hanno ancora oggi, si trattava di mercati simili a mostre, che magari durassero anche...

» Continua a leggere...

Fievole

fiè-vo-le

SignDebole, detto di voce o suono

dal latino flebilis 'lacrimevole, commovente, commiserevole, triste', da flère 'piangere'.

Permettiamoci stavolta di toccare subito con la mano il centro pulsante di questa parola, che è una connessione poetica: il debole, significato col pianto. Questo aggettivo ha avuto un passato di significati molto variegati, anche se adesso si applica con minima variabilità al suono, in particolare a quello della voce; ma l'impronta fondamentale, fin dalla sua alba duecentesca, in italiano è sempre stata quella: la debolezza. Ora, se noi guardiamo i significati del latino flebilis, da cui...

» Continua a leggere...

Figlio

fì-glio

SignNato, rispetto a chi o ciò che l'ha generato; appellativo rivolto a un giovane da una persona adulta

dal latino filius.

Come molte parole che non hanno bisogno di presentazioni, anche 'figlio' cela dei tratti poco perspicui che meritano di essere portati al sole. Ebbene, si tratta di una parola tutt'altro che isolata - e non solo perché ha un numero ragguardevole di derivati: nell'ordito riposto della lingua, quello del figlio è un nodo legato etimologicamente al fecondo e alla femmina. Il significato che quindi possiamo trarre da questa parola (il nato in genere, rispetto alla persona, all'ente, al gruppo,...

» Continua a leggere...

Figura

fi-gù-ra

SignForma, aspetto esterno; corpo umano; forma geometrica; disegno

voce dotta, recuperata dal latino figura, da fìngere 'plasmare'.

Che parola semplice. E invece no. Questo concetto di base popola i nostri discorsi, ma non è semplice coglierne l'intima cifra. Per fortuna c'è l'etimo che ci aiuta molto, quindi, con un po' di poesia, ci proviamo. Si può iniziare dicendo in genere che la figura è la forma, l'aspetto di qualcosa o di qualcuno: nella nuvola riconosciamo la figura di un coniglio, il reticolo di strade ha la figura di una ragnatela. Per eccellenza la figura diventa l'aspetto del corpo umano: l'amico ballerino...

» Continua a leggere...

Fila

fì-la

SignInsieme di cose o persone allineate una dopo l'altra

da filo, a sua volta dal latino filum.

Il discorso più rilevante che si può fare relativamente all'uso di questa parola non attiene al suo significato - che è molto piano e chiaro - ma ai suoi rapporti con la parola "filo", e fra i rispettivi plurali. Notiamo subito che, nonostante la comune radice etimologica, "la fila" e "il filo" sono due cose diverse: la fila è una successione di elementi, il filo è un elemento tessile lungo e sottile - e la prima, avendo l'aspetto di una linea, nasce come significato figurato del...

» Continua a leggere...

Filantropo

fi-làn-tro-po

SignBenefattore

dal greco philàntropos, composto dal tema di filèo amare e ànthropos uomo. Propriamente, che ama l'umanità.

Il significato generico di questa parola, per come si trova riportato nei dizionari, si mostra tardo e impreciso nel descrivere chi il filantropo sia davvero. Infatti, nonostante in astratto il filantropo sia una persona generosa che aiuta il prossimo, a ben vedere vanno aggiunte le circostanze che si tratti di una persona molto ricca e generosa che aiuta il prossimo col suo patrimonio. Per intendersi, quando faccio volontariato guidando le ambulanze o assistendo a domicilio i malati...

» Continua a leggere...

Filastrocca

fi-la-stròc-ca

SignSemplice composizione in versi di gusto infantile; discorso lungo e sconclusionato; elenco prolisso, sfilza

etimo incerto.

Anche stavolta niente etimologia sicura (sarà il caldo): le ipotesi da percorrere sono varie, vediamole a volo. Potrebbe trattarsi semplicemente di un derivato figurato di filare, che essenzialmente ci racconta la filastrocca nel suo ricascare lungo, cadenzato e continuo, ma è anche vero che strocco è stato nome antico di un certo tipo di seta, il che potrebbe aggiungere a questo filare una tonalità; altrimenti si può pensare a un'alterazione di filatessa (quasi un sinonimo) che in ultima ...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato